Test genetico nutrizionale

Test genetico nutrizionale – NUTRIRSI IN SALUTE

TEST GENETICO NUTRIZIONALE – dott.ssa Simona Dongiovanni NUTRIZIONISTA spec.in Scienze della Nutrizione

Genoma e nutrizione quali legami?

Il DNA è il nostro corredo genetico in cui sono “scritte” tutte le informazioni, tra cui anche se siamo predisposti o meno ad una patologia, se siamo intolleranti o meno ad un certo alimento.

Esiste una scienza che studia la stretta correlazione tra alimenti e genoma ed è la NUTRIGENETICA.

La Nutrigenetica è una branca della genetica che si propone di indagare quanto la predisposizione genetica di un individuo possa influire sullo stato di salute in base al tipo di alimentazione che assume ed ai suoi bisogni nutrizionali. Studia pertanto l’impatto che il profilo genetico individuale (genotipo) ha sul funzionamento di tutto il processo metabolico dalle proteine vettrici, agli enzimi, all’assorbimento dei nutrienti ed alle problematiche legate al trasporto o accumulo di alimenti.

Le mutazioni genetiche che ci contraddistinguono possono darci diverse informazioni sui vari vantaggi e svantaggi  come intolleranze alimentari, predisposizioni a malattie genetiche,metaboliche, condizioni salutari e reazioni su varie sostanze come i farmaci, alcuni conservanti ecc.

In pratica ognuno di noi ha una tolleranza e risposta diversa rispetto agli alimenti che assumiamo e questo è tutto “scritto” nel codice genetico. La Nutrigenetica è quindi in grado di “studiare” come gli alimenti che ingeriamo possano essere strettamente correlati al nostro DNA.

A questo proposito attraverso il test genetico a cui mi affiderò saremo in grado di avere risposte su eventuale predisposizione a patologie e quindi alterazioni metaboliche quali:

  • Predisposizione all’insulino-resistenza (diabete)
  • Predisposizone a malattie cardiovascolari
  • Intolleranza al lattosio
  • Sensibilità al glutine e quindi approfondire attraverso altre indagini e al team di medici con cui collaboro (gastroenterologo/endocrinologo, ecc) se c’è o meno patologia celiaca
  • Sensibilità ai solfiti, caffeina, nichel, ecc
  • Carenze vitaminiche/minerali

Il DNA quindi può fornirci informazioni molto utili, ci guida su come e cosa mangiare, ma è necessario fare una corretta anamnesi al paziente come capire quale sia la sua storia clinica, predisposizioni a patologie, stile di vita, abitudini alimentari.

L’obiettivo è quello di programmare uno schema nutrizionale mirato e dettagliato per migliorare/ prevenire lo stato di Salute del paziente, la dieta deve essere intesa come stile di vita, come strumento di educazione alimentare,perché credo sia l’approccio terapeutico più corretto al fine di prevenire e curare lo stato di salute e il benessere generale.

Il test genetico non sarà consigliato a tutti, ma ai pazienti più a rischio di patologie/alterazioni metaboliche e/o suscettibili ad intolleranze alimentari dopo mia anamnesi nutrizionale previo appuntamento.

 

Il test sarà eseguito in collaborazione con laboratorio di genetica medica – Altamedica Roma.

Richiedi informazioni 

_________

La dott.ssa svolge il suo lavoro di Nutrizionista in collaborazione con Team di Medici al fine di seguire il paziente a 360 gradi e garantire la massima competenza. Riceve su appuntamento

Sedi:

  • Roma Monteverde presso studio medico polispecialistico
  • Roma Salario presso GMF MEDICAL CENTER
  • Salve (Le) presso studio di Nutrizione e Dietetica

 E’ possibile chiedere informazioni e/o prenotare visita nutrizionistica, telefonando al 349.2872965 o utilizzare il modulo contatti da questo sito.